Rughe-da-ufficio

Rughe da ufficio: è tutta colpa del PC

Sono ormai anni che le ricerche scientifiche hanno dimostrato che trascorrere molto tempo davanti al PC, sia al lavoro che a casa, non faccia bene alla salute della nostra pelle. Infatti, più  tempo passiamo al computer e più si ha la possibilità che si evidenzino le rughe e doppio mento sull’ovale del viso, seguito da una graduale perdita del tono muscolare. Tutto ciò accade per via delle radiazioni emesse degli apparecchi elettronici che portano un progressivo invecchiamento cutaneo, ancora più insidioso del grasso accumulato sulla pancia, sinonimo di sedentarietà da computer. Gli studi scientifici hanno dimostrato che, le onde elettromagnetiche, tendono ad aumentare la temperatura della cute ed è proprio questo surriscaldamento la causa della disidratazione della pelle, oltre ad una perdita di collagene. Ma come si può contrastare un precoce invecchiamento cutaneo per coloro che, per via del lavoro da ufficio, sono costretti a stare davanti al monitor di un PC per diverse ore al giorno? Per evitare che il viso soffra, è bene adottare delle semplici regole. Vediamo quali.

 

Regole da seguire

1Idratare la cute

Oltre a bere molto, fin dal mattino la nostra pelle ha bisogno di essere idratata, motivo per cui è necessario utilizzare un idratante arricchito da vitamine e sostanze antiossidanti. Allo stesso tempo è anche importante che ci siano all’interno dei filtri solari, poiché i raggi che penetrano attraverso le vetrate di open space, tendono ad un invecchiamento precoce della pelle.

2Utilizzare una crema contorno occhi

Per chi lavora diverse ore davanti al PC è utile adottare una crema apposita per il contorno occhi che ha un’azione nutriente, rassodante e mio- rilassante. Questo prodotto aiuta a mantenere elastica la pelle e le piccole contratture dovute alla concentrazione che causano le zampe di gallina.

3Fare delle pause al lavoro

Poiché stare al PC oltre ad invecchiare la pelle causa dei bruciori agli occhi, sarebbe bene fare delle pause ogni ora, sollevando la testa dallo schermo, facendo rilassare in questo modo la muscolatura del viso. Per fare ciò, basta fare delle semplici rotazioni del collo in modo molto lento.

4Fare esercizi di “palming”

Il palming è un’efficace tecnica yoga che ci consente di rilassare la vista affaticata. Si mette in mette in pratica facilmente. Basta appoggiare le mani sugli occhi chiusi, con i gomiti sulla scrivania e si rimane in questa posizione per almeno un minuto cercando di visualizzare con la mente un’immagine naturale piacevole. Questa può essere un tramonto, mare, un campo di fiori, quindi qualsiasi cosa ci faccia rilassare.

5Adottare delle posizioni ergonomiche

In ufficio così come anche in casa è buona norma utilizzare una sedia comoda ed ergonomica e controllare che questa sia alla giusta altezza con la scrivania. In questo modo verranno evitate posizioni innaturali del collo e del capo che causano contratture e la formazione di rughe.

6Purificare l’aria d’ufficio

Per evitare la distrazione cutanea, l’aria d’ufficio dovrebbe essere umidificata sia in estate che in inverno. Sarebbe bene aggiungere delle gocce di oli essenziali che oltre a rendere umida la pelle, infonde una piacevole sensazione di relax.