I 10 benefici del burro di karitè

Il burro di karitè è una sostanza naturale che viene ricavata dai semi della Vitellaria paradoxa, una pianta molto diffusa in Africa. In questo continente, le varie tribù lo utilizzano sia come alimento che come cosmetico naturale. In occidente invece, viene adoperato esclusivamente per la produzione di cosmetici.
A partire dalle noci, viene ricavata una sostanza burrosa ancora grezza, dal colore con tendenze al giallognolo e dal profumo dolciastro. Una volta che viene lavorata per essere commercializzata, viene privata di qualsiasi impurità e deodorizzata.

Le proprietà

E’ ricco di proprietà emollienti, nutritive e idratanti, che ammorbidiscono la pelle, rendendola più lucente e idratata. Sembra che il burro di karitè, nella sua forma più pura, possa proteggere la pelle dalle radiazioni solari UV. Infatti le sue proprietà nutrienti, consentono alla pelle esposta al sole, di non seccarsi o screpolarsi. Inoltre è un ottimo fissante per l’abbronzatura, grazie alla presenza della vitamina E.

Questo non significa che faccia abbronzare di più ma che l’abbronzatura rimane il più a lungo possibile sul corpo. Da non sottovalutare anche le proprietà antiossidanti, che proteggono la pelle dalla formazione dei radicali liberi. L’azione antiossidante è data dalla presenza di vitamina E, oltre che dalla vitamina A e D.
Sono anche note le sue proprietà cicatrizzanti e lenitive del dolore. Infatti il burro di karitè risulta utile in caso di piccole scottature, dolori articolari e muscolari.

I 10 benefici del burro di karitè

1Cosmetico naturale per le rughe

Possiede delle proprietà antinvecchiamento, per cui è un valido alleato in caso di pelle mature. Aiuta a rimpolpare i tessuti, distendere le rughe già presenti, rimuovere le zampe di gallina, e ne previene la comparsa.

2Burrocacao

Poiché il burro di karitè è un prodotto commestibile, questo vuol dire che può essere usato per ammorbidire le labbra. Tutto ciò grazie alle sue proprietà idratanti e nutritive, è consigliato per la loro protezione anche in caso di sbalzi climatici. In commercio sono quindi presenti dei prodotti stick di burrocacao a base di burro di karitè.

3Olio solare

L’alto contenuto di acido cinnamico, gli conferisce la proprietà di schermarei raggi UV dannosi, garantendo una certa protezione nell’esposizione solare. Inoltre, data la sua componente grassa, riesce a formare una barriera contro le irritazioni del freddo, vento e prodotti aggressivi. Tutto ciò senza occludere i pori ma grazie al graduale assorbimento della pelle.

4Ripara le smagliature

E’ un rimedio molto utile in caso di smagliature e per riparare il tessuto cellulare danneggiato. Infatti non è un caso che il burro di karitè, venga spesso utilizzato da donne che hanno appena partorito. Magari per rimuovere i segni di cedimento della pelle sui fianchi e sulla pancia.

5Rimedio contro l’artrosi

Poiché ha delle forti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, è un valido aiuto per chi soffre di infiammazioni tendinee e di principi d’artrosi.

6Maschera per capelli contro la psoriasi

E’utile utilizzare il burro di karitè per combattere le infiammazioni del cuoio capelluto come la psoriasi. Allo stesso tempo, aiuta a rafforzare il capello e le punte. Inoltre, può essere utilizzato per proteggere i capelli dal cloro, dalla salsedine e dalle tinture.

7Utile in caso di naso screpolato

Il burro di karitè si rivela un rimedio molto valido, a combattere l’arrossamento e la screpolatura del naso, grazie alle sue proprietà cicatrizzanti e lenitive.

8Rimedio contro herpes e acne

Le sue proprietà calmanti sono ideali per dare sollievo alla pelle del viso irritata o soggetta a brufoli, herpes o acne.

9Lozione contro le punture di insetto

Il burro di karitè si rivela un valido aiuto anche per ridurre il prurito delle punture di insetti. In particolar modo è utile in caso di morsi di zanzare, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie.

10Ideale per i neonati

Poiché si tratta di un prodotto naturale, è possibile utilizzarlo sulla pelle del bambino. In particolar modo, quando questa è irritata e quindi arrossata per via del pannolino.