pelle

Ogni essere umano è costituito dalla pelle, che rappresenta l’organo visibile più esteso del nostro corpo. La pelle ci avvolge un po’ come un vestito, garantendo che eventuali urti o pressioni, non causino lesioni immediate.

Le sue funzioni sono molteplici. Ad esempio, ci protegge infatti dall’ambiente esterno (traumi, radiazioni, microrganismi) e regola l’equilibrio idro- salino del nostro organismo. Inoltre è anche responsabile della ricezione sensoriale degli stimoli esterni, come ad esempio la percezione del dolore o un’eventuale pressione. Per svolgere i suoi compiti al meglio, la pelle è composta da alcuni strati: l’epidermide, il derma e l’ipoderma.

Gli strati della pelle

L’epidermide

Rappresenta lo strato più superficiale e svolge la funzione di barriera, proteggendoci così dall’ambiente esterno. In questo modo, impedisce da un lato, la penetrazione di acqua, microrganismi o sostanze estranee provenienti da fuori e dall’altro, la perdita di acqua e di elettroliti verso l’esterno.  L’epidermide è in grado di rinnovarsi continuamente, infatti quando le cellule vecchie muoiono, queste vengono sostituite da quelle nuove. Questo processo di trasformazione, avviene ogni 3-4 settimane e si conta che, durante il corso della nostra vita, perdiamo all’incirca 20 kg di pelle.
Costituito a sua volta da altri strati (basale, spinoso, granuloso e corneo), il componente principale dell’epidermide è la cheratina, una proteina filamentosa che si trova anche in capelli e unghia. Inoltre, nello strato basale, si forma la melanina, il pigmento scuro che conferisce il colore alla nostra pelle, stimolato dai raggi del sole.

Il derma

Al di sotto dell’epidermide, è localizzato il derma. Si tratta di un tessuto connettivo, formato principalmente da fibre di elastina, che conferiscono elasticità alla cute e da fibre di collagene, che danno robustezza alla pelle. Il derma è costituito da vasi sanguigni, innervazioni, ghiandole sudoripare, follicoli piliferi, peli, ghiandole sebacee e dal muscolo del pelo. E’ quindi responsabile del nutrimento e del sostegno della nostra cute. Inoltre il derma, rappresenta il marchio olfattivo che caratterizza ognuno di noi. Infatti è proprio qui che vengono prodotti i ferormoni, responsabili dell’attrazione sessuale.

L’ipoderma

E’ il terzo e ultimo strato della pelle e si trova sotto il derma. Ha una natura principalmente di tipo adiposo. Ciò significa che le cellule che lo compongono, sono preposte alla sintesi dei grassi. Allo stesso modo del derma, è anche esso costituito da tessuto connettivo e la sua funzione è di cuscinetto, di isolante termico e di riserva energetica. La sua struttura, così come il suo sviluppo, dipende dall’età, dal sesso, dalla nutrizione e da influenze ormonali. Infatti è normale che, con l’avanzare dell’età, avvenga una riduzione del tessuto adiposo, provocando il classico problema della pelle flaccida ed avvizzita.