Il pantenolo rappresenta un vero elisir di bellezza e benessere per pelle e capelli.  Racchiude in se diverse proprietà benefiche che rendono la pelle liscia e compatta e capelli lucenti e idratati. Spesso chiamato “la vitamina della bellezza”, il pantenolo rappresenta una forma ridotta dell’acido pantotenico, meglio conosciuto come provitamina B5. Solitamente viene utilizzato viene nella formulazione di cosmetici per la cura di pelle e capelli, poiché è più facile da utilizzare ed è solubile in acqua. La vitamina B5 è preziosa in campo dermatologico per i suoi effetti antiossidanti e idratanti, che ne fanno un ingrediente fondamentale per trattamenti cutanei e tricologici.

 

Le proprietà del pantenolo

Il pantenolo ha proprietà idratanti, nutrienti, lenitive ed emollienti, per questo motivo viene aggiunto a moltissimi prodotti di hair care e skincare.

 

Proprietà per la pelle: i benefici

Il pantenolo viene utilizzato in molti prodotti per la cura delle pelli sensibili, dei bambini e nelle lozioni idratanti. Questa provitamina è particolarmente apprezzata per la capacità di lenire arrossamenti di varia natura come quelli causati da dermatiti, irritazioni cutanee, utilizzo del pannolino nei neonati ecc. Il pantenolo espleta la funzione di barriera della pelle e ne migliora anche l’elasticità, mantenendo la pelle morbida, agevolando la formazione di nuove cellule. Viene inoltre aggiunto all’interno dei prodotti doposole, poiché riesce a donare sollievo in presenza di scottature. Inoltre la provitamina B5  è un eccellente trattamento anti invecchiamento per la pelle del viso e del corpo, proprio perché è capace di idratare in profondità la cute, mantenendo lo strato idrolipidico in perfetto equilibrio.

Proprietà per i capelli: i benefici

La vitamina B5 è fondamentale per i capelli, in quanto responsabile diretta del loro benessere. Quando si ha una carenza di questa vitamina, i capelli tendono ad opacizzarsi, perdono lucentezza e vitalità.  L’utilizzo del pantenolo serve a nutrire i capelli fin dalla radice. Tra le sue proprietà, spicca quella di rigenerare i capelli spenti, opachi e deboli, svolgendo un’azione nutriente, idratante e rigenerante. Riesce, infatti, a mantenere la corretta umidità del cuoio capelluto, evitando in questo modo un’eventuale fragilità e secchezza. E’ quindi in grado di ammorbidire il fusto del capello, semplificando la messa in piega e lo styling.

Proprio per questo motivo, sono tantissimi gli shampoo, i balsami e i trattamenti tricologici che contengono all’interno questo prezioso ingrediente. Oltre a garantire idratazione a lunga durata, il pantenolo aumenta la resistenza del fusto dei capelli prevenendo o riducendo danneggiamenti provocati da agenti atmosferici o dall’utilizzo di phon e piastre ad alte temperature. Un altro punto a favore del pantenolo è quello di non essere tossico e non irritante per la cute. Normalmente la vitamina B5 viene in parte assorbita dall’organismo attraverso l’alimentazione (soprattutto legumi e uova), e nel caso in cui non dovesse essere sufficiente, risulta necessaria un’azione supplementare.

Dove si trova il pantenolo in natura

L’acido pantotenico è prodotto sia da piante che da microrganismi e l’uomo deve assumerlo attraverso la dieta. E’ presente in molti alimenti come ad esempio: nelle bistecche, nelle interiora, nel tuorlo d’uovo, nei legumi, nelle verdure e nel miele. Poiché questi rappresentano dei cibi che regolarmente vengono consumati dall’uomo, di conseguenza la carenza di tale vitamina è abbastanza rara.